Pagina di LEONID BURCEV, fondatore della Wagner Audio Lab

Stampa

fondatore della Wagner Audio LabMi ha sempre incuriosito la questione della qualità di riproduzione dell’audio. tanti osservano con dispiacere che una volta tornato a casa dai concerti, il suono riprodotto dalle apparecchiature domestiche non è lo stesso, non suscita le stesse sensazioni ed emozioni, come quando viene ascoltato nella sala concerti. E molto più frequente è la delusione piuttosto che la soddisfazione di quanto si sta ascoltando, indipendentemente dalla quantità di denaro o sforzi investiti nelle creazione del sistema audio domestico.

Cosa si può fare al giorno di oggi, quando la scienza ha raggiunto livelli inaspettati rendendo disponibili materiali e tecnologie dei quali, per esempio i creatori della registrazione magnetica, non potevano neanche sognare? Praticamente bisogna utilizzare altri approcci alla soluzione del problema per il miglioramento della qualità del suono. E come è possibile valutare la riproduzione audio migliore o peggiore?

L’idea di cambiare approccio alla costruzione di apparecchiature audio e utilizzare il metodo complesso della valutazione di tutto il tracciato audio non è nata casualmente. Ci siamo posti un obiettivo: avvicinarci al massimo alla qualità audio dell’evento musicale live. Perciò bisogna coinvolgere tutto l’arsenale di skill tecnologici e conoscenze accumulati, per poter raggiungere l’obiettivo senza alcune perdite o riduzioni.

Per tutta la vita ho lavorato sulla costruzione di apparecchiature per la registrazione e la riproduzione e vedo che attualmente progettisti e produttori si concentrano sul perfezionare la propria produzione solo in qualche parte del tracciato audio.

Da qui la prima conclusione: bisogna perfezionare tutto il tracciato audio, – partendo dalla microfonazione della sala concerti o studio di registrazione, per arrivare al sistema acustico presente nella camera dell’ascoltatore che vuole rivevere le emozioni come se fosse un live. Quindi si tratta di un approccio che senza compromessi dia un funzionamento eccezionale delle apparecchiature audio sia professionali che domestiche.

Un altra parte importante è l’utilizzo dei metodi veritieri della valutazione del suono.

I metodi della valutazione oggettiva applicati oggi, basati sulla misurazione delle caratteristiche delle frequenze, travisazioni ecc., non danno una risposta certa sulla domanda "Quale apparecchiatura suona meglio?". Questo è diventato ancora più evidente con l’avvento e lo sviluppo del suono digitale. Non è assolutamente un segreto che anche un’apparecchiatura con ottime caratteristiche tecniche può suonare male.

Chi può valutare, quanto precisamente il sistema riesce a trasmettere la musica Live? Probabilmente, lo può valutare correttamente solo chi vive la musica tutti i giorni: un musicistao meglio un direttore d’orchestra, che può essere più possibile oggettivo nella valutazione del suono.

Rivolgendoci ai direttori, ed in particolare al maestro Valery Gergiev, siamo riusciti ad elaborare un nuovo concetto di valutazione della qualità del suono; è possibile visionare un approfondimento del tema nella sezione "Tecnologia".

Ultimamente, vista la nostra collaborazione con il Teatro Mariinsky di San Pietrburgo, siamo riusciti a radunare sia chi lavora con la tecnica, sia chi lavora con la musica. E’ stato decisivo per poter scegliere la miglior soluzione tecnica da adottare nella nostra produzione.

Più volte abbiamo messo a confronto il suono della nostra apparecchiatura con il funzionamento di altri sistemi e componenti. Posso affermare con orgoglio che nella maggioranza dei casi di test cieco la nostra apparecchiatura vince. Siamo fiduciosi nel raggiungimento dello stesso risultato con voi. Il nostro motto è "Noi crediamo che facciamo il meglio".

Dopo un lungo periodo di sperimentazione al Teatro Mariinsky, quando sviluppavo e testavo la mia metodica, è arrivato il tempo di uscire su altri palcoscenici del mondo. Da ottobre 2016 collaboriamo strettamente con il Teatro Bolshoi di Mosca, da gennaio 2017 abbiamo stretto una partnership con il direttore d'orchestra e direttore artistico dell'Auditorium di Milano per l'applicazione sia della metodica stessa, che delle nostre apparecchiature professionali in Italia. Lo considero il nostro grande risultato, perché l'opinione di un direttore d'orchestra nel bilanciamento e taratura delle apparecchiature di registrazione è di importanza fondamentale. In più, per raggiungere l'effetto massimo sia durante la registrazione che durante la riproduzione, si possono cambiare dei parametri nella creazione dell'opera musicale, per esempio, modificare il seating dei musicisti nell'orchestra per raggiungere l'effetto massimo della riproduzione.

Foto: costruttore generale Leonid Burcev testa le apparecchiature Walab sul palcoscenico del Teatro Bolshoi

Foto: concerto all'Auditorium di Milano sotto la dirigenza di Jader Bignamini

* * *

Se voi avete delle domande di carattere concettuale sui principi di costruzione dei sistemi audio o su alcune soluzioni tecniche della Wagner Audio Lab, sarò lieto di rispondervi.

La splendida Anna Netrebko - la mia Musa.

La splendida Anna Netrebko - la mia Musa.

Foto: Yusif Eyvazov, Anna Netrebko e Jader Bignamini

Domande e risposte:

D: perché non pubblicate informazioni complete sulle caratteristiche tecniche delle apparecchiature?

R: siamo sicuri che con l’aiuto delle caratteristiche tecniche non è possibile definire quale apparecchio suoni meglio. La nostra posizione è dettagliata nella sezione "Metodica del confronto della qualità del suono T&C". D’altra parte, nel processo di elaborazione, creazione e collaudo di nodi separati o componenti interi, vengono misurati dei parametri tecnici. Questa informazione viene utilizzata solo sulle tappe intermedie di lavoro, non sulla decisione finale di costruzione. La decisione finale la otteniamo durante il controllo della qualità del suono secondo la nostra metodica T&C.

----------

D: qual’è la tempistica di produzione per l’ordine di un amplificatore?

R: i tempi dipendono dal modello dell’amplificatore e dalle richieste specifiche del cliente e possono variare da uno a tre mesi.

----------

D: Avete mai svolto i test comparativi della vostra apparecchiatura con dei brand mondiali? 

R: Questa domanda mi viene fatta molto spesso ed è logico per le apparecchiature nuove, che ancora non hanno occupato il posto sul mercato. In effetti, i test comparativi li stiamo svolgendo, in particolare di recente abbiamo fatto un sperimento sul palcoscenico del Teatro Bolshoi. Registrare e riprodurre immediatamente, dare una valutazione di esperti, comparare il suono di due convertitori digitale-analogico: il nostro DreamDac e la versione Top di MSb. 

 MSB

Durante l'ascolto cieco il nostro DAC è stato indicato come il migliore, abbiamo svolto una competizione sul palcoscenico principale del paese e abbiamo vinto!